Archivi del mese: maggio 2008

Sono un vecchio reazionario

Ebbene si, pare proprio che io sia un conservatore, uso la macchina ancora alla vecchia maniera. Ho fatto questa simpatica scoperta stamattina grazie ad un simpatico esponente della società messinese che mi ha, garbatamente, aiutato a fare questa considerazione.

Guidavo, mi dirigevo verso il portale dimensionale che mi porta alla Sacra Facoltà d’Ingegneria di Messina, seguendo un’auto condotta dal suddetto signore. Costui ad un tratto ferma la macchina e scende.

Si, esatto, di punto in bianco si è fermato ed è sceso, bloccando me che lo guardavo imbambolato fermandomi a mia volta. Naturalmente ciò non intacca minimamente la mia Calma Olimpica, abbasso il finestrino e gli faccio notare che no, non può fermare la macchina li. A quel punto ho avuto la sua risposta così illuminante:

Picchì lei na lassa mai a machina nto menzu da strata? (trad: perchè, lei non lascia mai la macchina in mezzo alla strada?)

Chissà se, in preda a dolori al fegato, ha sentito la mia risposta, (NO! MAI!) urlata mentre lo sorpassavo tra lo sbigottimento e il genuino odio.

Grazie Messina.

.

.

Mettendo da parte tali amenità sulla nostra vostra ridente cittadina, colpevolmente ho saltato un appuntamento con quella che pare essere diventata la vocazione di questo blog, le mini recensioni di libri: brevi appunti che scrivo nella (vana) speranza che servano piacciano a qualcuno. Dovrò necessariamente rimediare, Comma 22 è stato al tempo stesso il libro più divertente e più triste che abbia mai letto a differenza di Notre Dame de Paris che sto finendo e che mi sta dicendo poco..

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: