Convertire .ape in mp3 in Linux

Ieri ho scritto un piccolo script per convertire gli album .ape in formato mp3 e taggare questi ultimi con gli id3 automaticamente. L’ho fatto in poco tempo e l’ho testato poco, mi serviva qualcosa da dare a mio zio che ha poca dimestichezza con la shell quindi è un po’ rozzo. Però funziona.

Ovviamente nessuna responsabilità è mia se eseguendolo il vostro pc fa il broncio e decide che il vostro filesystem ha vissuto troppo a lungo.

Dipendenze: mp3info lame shntool cuetools mac

Si trovano facilmente nei repository delle distro, tranne l’ultima che va compilata.

Lo trovate a questo indirizzo. Non prende parametri e dev’essere eseguito dalla stessa cartella in cui ci sono i file .ape e .cue, alla fine gli mp3 saranno codificati a 256kbit e salvati in una cartella.

Annunci

6 responses to “Convertire .ape in mp3 in Linux

  • Foobar

    grazie, ha funzionato benissimo :) (al secondo tentativo… in ubuntu cuetag.sh si chiama semplicemente cuetag)

  • Killerinside

    Sei un mito!grazie per lo script!!!Mantieni il progetto se hai tempo, perchè è veramente di un utilità U N I C A

  • dvdr

    Presto sarà on line una nuova versione :)

  • dividilo: convertire in mp3 album lossless « divudìerre

    […] Ho scritto tempo fa, uno script bash che automatizzava la cosa prendendo i dati dal file cue che accompagna questi archivi. Adesso l’ho ripreso ed ampliato in modo da supportare più tipi di file ed ho creato il progetto su google code. Il funzionamento è semplice, eseguendolo dalla directory in cui sono contenuti l’album ed il cue questo, dopo un po’ di elaborazione, creerà una nuova directory con il nome dell’album con dentro gli mp3 codificati in vbr a 256kbps. Va passato come parametro il tipo di file da convertire, consultare l’help. […]

  • nogix

    ATTENZIONE:
    ho usato cuetag che a sua volta legge le tag tramite mp3info e ho notato che il suddetto mp3info legge solo le tag in formato id3v1 e non il formato v2. A causa di ciò finisce per tagliare i titoli oltre i 30 caratteri che sono molto comuni nella musica classica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: