Archivi del mese: agosto 2007

Venti e maree

I grandi avvenimenti, le svolte epocali, sono figlie del tempo in cui sono accadute oppure sono opera di uomini eccezionali? E’ il singolo eroe che cambia la storia o questa segue umori e favori della massa?

L’Europa sarebbe stata rasa al suolo se non fosse salito al potere Hitler oppure lobby militariste e sentimenti di rivalsa avrebbero comunque sortito i loro nefasti effetti?

Il programma Apollo sarebbe stato lo stesso un successo se Wernher von Braun non fosse riuscito a consegnarsi agli americani o si sarebbe arenato su razzi inaffidabili come il programma russo di allunaggio?

Le grandi spallate alla mafia dei primi anni novanta sarebbero state possibili senza giudici come Falcone e Borsellino?

.

Mi chiedo se le rivoluzioni avvengono quando il vento è favorevole oppure se i grandi uomini possono davvero cambiarne il verso..


Beppe Grillo..?

Costui è populista, demagogo, senzazionalista; spesso parla a sproposito senza avere le competenze per farlo.

Costui ha sempre avuto questo atteggiamento fin da quando nei suoi spettacoli denunciava le piccole truffe della Omnitel.

Fa ridere, non dico di no, ma ci mancherebbe: di professione è un comico. Proprio come comico sa bene come essere incisivo, parole ben scelte possono colpire e convincere. Su idrogeno e inceneritori ne ha sparate grosse, ha alzato un pò di polverone ma solo quello; magari era in buona fede, chissà, io credo che semplicemente non aveva i titoli.

Dicevo che è populista, demagogo, senzazionalista. Finalmente.

Per fortuna è uno ha capito il valore di internet che è al tempo stesso canale ufficiale ed ufficioso, terreno fertile per buone cause come per leggende metropolitane, luogo Libero ma a volte anarchico.

Finalmente qualcuno che smuove le acque; rimesta nel torbido? Senza dubbio, ma almeno spinge a pensarci su. Internet nella sua vastità rischia la dispersione, un catalizzatore è d’obbligo; se è chiassoso e strepita è ancora più fondamentale ragionare per giudicare volta per volta cosa è valido e cosa no.

Ovvio, l’idiota che pende dalle sue labbra prendendo per oro colato ogni parola ci sarà sempre; forse di questi soggetti ce ne sono fin troppi. Si può giustificare in parte data la bassa età media del popolo della rete, però… gente dannosa.

.

.

La sua ultima iniziativa mi piace; mi ci sto ancora informando bene ma l’idea è bella nulla da eccepire: gente condannata definitivamente seduta su qulle poltrone rosse è una cosa che fa vomitare. Gente che tiene una carica sette volte e l’impossibilità di votare la persona piuttosto che il partito sono cose altrettanto rivoltanti.

La mia paura: l’iniziativa potrebbe venire strumentalizzata da una certa fazione (e dico fazione in senso dispregiativo) politica per dare addosso ad un’altra fazione (senso altrettanto dispregiativo). Si svilirebbero i buoni intenti..


Rosso

Non commettere atti che non siano puri,

cioe’ non disperdere il seme,

feconda una donna ogni volta che l’ami,

cosi’ sarai uomo di fede,

poi la voglia svanisce e il figlio rimane

e tanti ne uccide la fame

Io forse, ho confuso il piacere e l’amore,

ma non ho creato dolore…

.

.

Faber


Disillusioni

Ho sempre ritenuto Il Corsaro Nero uno dei più bei libri che abbia mai letto. Forse perché è stato il mio primo vero romanzo.. in queste cose il valore affettivo conta. Avevo nove anni.

Ricordo l’orgoglio patrio nello scoprire, leggendo, che il Corsaro Nero era il cavaliere Emilio di Roccanera, signore di Valpenta e di Ventimiglia, della casata dei duchi di Savoia, un italiano quindi!

Oggi in questo riesco solo a vedere un omaggio (o leccata?) di Salgari al re Umberto. Toh, il Corsaro si chiama Emilio come Salgari..

Preferivo l’ingenuo orgoglio infantile..

.

p.s.: ..ma il nono capitolo rimane stupendo!!


Always with me, always with you

Secondo me questo pezzo è un gioiellino. Eh, facile, Joe Satriani non è il primo arrivato ma data la mia presunzione i gioiellini non sono tali finchè non lo dico io ok?

E’ la quarta canzone dell’album Surfing with the alien (esatto, si riferisce proprio a Silver Surfer! Compare anche nella copertina) e forse è la migliore del disco. La chitarra sembra cantare, non suonare; emozionante..


Bug #1!

Avevo sempre creduto che la storia del bug numero uno di Ubuntu fosse solo una battuta.

Preso dalla curiosità sono andato a controllare.. e pare che sia tutto vero!

Ambizioso come progetto.. in effetti è di sicuro il bug di più difficile soluzione..


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: